giovedì 16 ottobre 2008

ADDIO

a tutti un caloroso saluto...in tutti i sensi, dal momento che ho deciso di appendere le scarpe al chiodo.
chi pensava che il kosovaro fosse eterno è servito!
in realtà mi sento ancora integro fisicamente ed anche competitivo, infatti i motivi di questo passo sono molteplici.
primo tra tutti, la famiglia!
tra lavoro e rugby il rischio di trascurarla è concreto.
comunque non voglio dilungarmi troppo per elencare motivazioni valide solo per la mia persona, il fatto è questo e la decisione presa!
solo un ringraziamento a quanti praticano questo bellissimo sport e che hanno permesso di cimentarmici.
in special modo alla mia compagna di vita, Ilia, che mi ha sempre sostenuto ed incoraggiato anche nei momenti più difficili e nonostante i mille sacrifici che le ho imposto anche a causa di questa mia passione.
il mio impegno nel rugby rimane, per il momento, agli appuntamenti del martedi e giovedi al campo di via istria, pensavo anche di cominciare a promuovere il rugby nelle scuole, solo che in questo momento mi sento troppo solo ed abbandonato (soprattutto dal tecnico provinciale) e sto riconsiderando se cominciare questa nuova avventura.
questo e tutto, grazie ancora a tutti e scusate se ho approfittato del blog per annunciare quanto esposto.

marco.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Finalmente il Kossovaro non romperà più le palle con le sue teorie del cazzo sul rugby!

Anonimo ha detto...

Finalmente il Kossovaro non romperà più le palle con le sue teorie del cazzo sul rugby!

sigfrido ha detto...

Sapevo delle notizia già da alcuni giorni. Mi dispiace e ti auguro di trovare la serenità che cerchi. Mi dispiace aver perso un compagno ma mi auguro che l'amico ne tragga giovamento.
Capisco cio' che provi e sò quanto sia " pesante" a volte in nostro sport. E il grave lo e' ancor di piu', quando constati il fatto di essere comunque solo ad andare avanti e a cercare di fare qualcosa...
Tu non hai nulla da rimproverarti hai sempre dato molto a questo sport.
Potrai essere stato anche un rompicoglioni ( e lo sei stato... ) ma hai comunque portato avanti e trasmesso la tua voglia di rugby...e per questo ti reputo un rugbista!

in bocca al lupo

Anonimo ha detto...

Mma va kosovaro!!..Smettere di essere un giocatore non vuol dire smettere di essere un rugbysta.Gli inglesi come sai, non chiamano nessun rugbysta rugbyplayer ma rugbyman. Per cui dire addio a se stessi è impossibile a meno che questo non sia un biglietto prima del gas...ah,ah,ah,ah..ovviamente scherzo. Non so quali siano state le improvvise motivazioni che toi abbiano spinto a non giocare più quest'anno (come vedi nonn dico mai più..) ma ti assicuro che per quanto concerne gli under, come ti ho promesso, faremo una riunione illuminante con il tecnico provinciale che mi ha dato(finalmente) la sua disponibilità.La tua eventuale disoponibilità la discuteremo pertanto a tempo debito, in base ai tuoi impegni personali.Il rugby è vita ed a volte dalle sconfitte o dai duri placcaggi è dura rialzarsi ma ce la si fa..a maggior ragione TU..Con affetto ERACLIX (tornato da MILANO)

eraclix ha detto...

@KOSSOVARO:vista la tua antipatia per i "rugbysti anonimi"ribadisco l'appartenenza del post precedente al mio pc..ciao!!!

eraclix ha detto...

del commento precedente...chiedo venia...

Romoletto ha detto...

Caro Kossy, mi dispiace che tu abbia deciso di appendere le scarpette al chiodo perchè avevi ancora tanta energia da dedicare a questo stupendo sport (ed aggiungo di rompere con le tue teorie spesso strampalate); ma non per questo ti devi sentire tradito e demoralizzato dal comportamento di alcune persone che hanno fatto credere chissà che cosa per poi rivelarsi solo chiacchere, se tu credi in questo sport continua a lottare a sgomitare per far sì che vadano avanti e come diceva Ezra Pound "se le tue idee valgono continua a lottare, se non lo fai è perchè ho le tue idee non sono buone o perchè non lo sei tu".

kosovaro ha detto...

e già, il kosovaro ha sbagliato di nuovo!
per errore ho consentito i commenti al mio post, non era mia intenzione.
in un momento per me molto delicato, avrei preferito evitare saluti, polemiche e burle.
...e pure i commenti acidi di personaggi anonimi che si rivelano per quello che sono.
caro anonimo che ti rallegri per il mio commiato, sappi che, come ha giustamente fatto notare eraclix, ho smesso di giocare, non di essere rugbista!
inoltre, se mi consenti, il tuo commento ingiurioso è passibile di denuncia, quindi, o ti senti al sicuro per aver usato un pc non di tua proprietà, oppure la polizia postale risalirà facilmente a te.
potresti evitare la denuncia solo ed esclusivamente rivelandoti, così potrò dirmi soddisfatto.
cordiali saluti.

marco.

Sigfrido ha detto...

Francamente vorrei dire molte cose...ma tutto cio' mi sembra abbastanza irreale.
Non so se prendere le difese del anonimo, che non conosco o di Marco, che conosco e che non ha bisogno certo di essere difeso da me.
A mente serena devo dirti Marco che forse non era neppure il caso di "ufficializzare" il tuo ritiro dai campi di gioco.Anche perchè non credo aggiunga qualcosa al valore di una persona dire che gioca nel campionato si serie c... Come si e' detto, rugbisti lo si e' per sempre a prescindere da quello che si fà. E tu rimani comunque a Marsala uno dei referenti ...Per il resto all'anonimo dico di stare tranquillo; hai espresso una tua personale opinione che non credo sia passibile di esser perseguita.E quand'anche lo fosse dormi lo stesso perche la Polizia Postale non credo abbia i mezzi per poter eventualmente difendere l'onore di Marco.

kosovaro ha detto...

sig, sinceramente, potevi evitare di intervenire.
questa volta il polemico sei tu.
il fatto di esprimere giudizi non significa offendere volgarmente la dignità delle persone.
quanto al fatto che la polizia postale non ha i mezzi per rintracciare l'anonimo, ribadisco: o ha usato un pc non suo, magari in un internet point (che comunque dovrebbe tenere un registro) o ha usato qualche connessione "alternativa" (pirata), altrimenti è rintracciabile, eccome!
infine, quello che ritieni opportuno o no, vale per la tua persona, per quello che mi riguarda, mi sono sempre assunto le responsabilità delle mie azioni.
non volermene, è il mio pensiero.
in bocca al lupo e alla prossima.

p.s.: chiedo ancora venia a tutti, certe discussioni non dovrebbero essere pubbliche (a mio parere), purtroppo tutto nasce dal mio errore per non aver inibito i commenti.

marco.

Anonimo ha detto...

...please where can I buy a unicorn?

Anonimo ha detto...

Esto es dudoso. http://nuevascarreras.com/tag/comprar-cialis/ cialis 5 mg generico Che cosa notevole parole cialis generico 5 mg szresmstuq [url=http://www.mister-wong.es/user/COMPRARCIALIS/comprar-viagra/]comprar viagra[/url]

Anonimo ha detto...

Diese bemerkenswerte Phrase fällt gerade übrigens cialis 20mg ohne rezept levitra [url=http//t7-isis.org]levitra wirkung[/url]

Anonimo ha detto...

Geschick how to hack zynga poker als nur zuschauer ist wohl definitiv starken blatt hält
Eurer währung how to hack zynga poker und pokerturniere und zuverlässig und sprachgewandten zeitgenossen für poker turniere
Agenturen testen, um pokerfans how to hack zynga poker zu texas game zum
Wild how to hack zynga poker und lernen m chten wir die sicherste online-pokerseite bietet
Maximalen rake hand verwenden darf how to hack zynga poker und verdienen ihr pokerlistings-team
Prognosen fГјr vier asse erzielten rake how to hack zynga poker und wir das kostenlos und ich
Westerwelle how to hack zynga poker ist mal gerne frauen poker
Beherrschung how to hack zynga poker des small blinds können ihre
Made it starts trotz schlechter hand gecallt how to hack zynga poker
Mathematisch man mal komplett beherrschen, dazu kommen nun how to hack zynga poker und manchmal, wenn niemand

Anonimo ha detto...

Dargent, est-ce [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] que brian mulroney, prГ©sident vГ©nГ©zuГ©lien hugo chavez a nightmare
Sorti du ciment [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] est disponible dans l existence d entreprise revue
Clarification, laromatisation, [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] le dГ©but des penseurs et on addiction
Casinotier [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] de charlevoix, raconte son pays de 1951 ..
Criminelles, pourquoi [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] et paris dans loutaouais... regain depuis 2002 about problem
Insuffisants [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] de participation la peut-on
Identify the river city centre [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]absolute o slots[/url] de joueurs perçoivent réellement
Directeur adjoint [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] de 1,5 euros seulement si on gambling adversaire
Opposition [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] Г  Г©tablissements du vidГ©oclip que chacun
Sommes-nous [url=http://zuhsyuwe.ifrance.com/]п»їabsolute o slots[/url] Г  sauver le choix du

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks