martedì 4 novembre 2008

Festa del 4 Novembre

Ebbene sì, mentre negli States si va alle urne per eleggere il 43° presidente degli USA o Barack Obama o John McCan, in Italia è la festa delle forze armate che coincide anche con la fine della grande guerra e la conseguente vittoria dell'esercito italiano sull'impero asburgico e la definitiva liberazione di quelle terre che erano ancora sotto il tallone straniero, vedasi, Trento, Gorizia, Trieste, Pola etc etc.
Ieri sera Porta a Porta ha dedicato la sua trasmissione ai 90 anni dell'unità Italiana ed in studio erano presenti il ministro della difesa, uno delle vitime di Nassirya il capitano Paglia, un deputato del partito democratico ed alcuni giornalisti , tra cui un certo Sansovino.
Bene, durante il vario zapping fra rai uno e la sette dove prima l'infedele di Lerner parlave del sogno americano secondo Obama, e poi, un documentario sul 1968 e la protesta studentesca che modificò la storia degli anni avvenire tornando su rai uno son rimasto allibito dal ragionamento di quel lurido comunista di merda che risponde al nome di Sansovino che diceva che il 4 novembre non deve prendersi assolutamente in considerazione come festa nazionale ( come quali sono il 25 aprile e il 2 giugno), in quanto l'Italia aveva vinto la guerra quindi è come se la si giustificasse e si celebrasse la guerra, a differenza del 25 aprile del 1945 dove l'Italia venne sconfitta.
Ebbene queste sono le contraddizioni italiane, a me, è stato sempre insegnato che si festeggiano le vittorie e non le sconfitte, e penso che questo valga per qualsiasi popolo del mondo ad eccezione di quello italiano, infatti, non credo assolutamente che la Germania festiggi il 30 aprile del 45, il Giappone il 6 e il 9 agosto del 45, gli Usa la sconfitta del Vietnam, mentre noi, per distinguerci, festeggiamo la nostra sconfitta nel secondo conflitto mondiale e la conseguente occupazione degli alleati.
Io mi chiedo seriamente se questo lurido comunista di merda e tutti quelli che la pensano come lui se hanno qualcosa dentro la testa a posto della materia grigia e che si vadano a studiare seriamente la storia, ma non quella delle loro menti bacate e false, ma quella vera.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Io abito a sud della provincia di Prato e nel 1966 il 4 novembre c'era l'alluvione.
Mi hanno detto che nella casa dove abito c'era oltre 1 metro d'acqua e foto dell'epoca dimostrano che i soccorritori andavano in canotto a recuperare le persone, specialmente al parco delle Cascine dove era molto più alta e arrivava a metà delle finestre del secondo piano dei casolari.
Animali morti ovunque, mucche e pecore che galleggiavano nell'acqua e, a 42 anni di distanza, ancora i segni di quel disastro sui casolari abbandonati.
È iniziato un programma di recupero del parco finalmente, ma ci vorranno ancora molti anni per far tornare tutto allo splendore di un tempo!
I vari ponti sui canali sono crollati, così pure la rimessa delle barche dove ormai crescono alberi al suo interno.
L'incuria dell'uomo dopo l'alluvione è stata devastante. Per fortuna alcuni privati si sono mossi per ristrutturare i casolari e la villa del fattore, così il comune potrà pensare solo al parco, altrimenti non se ne sarebbe usciti fuori.

Oggi piove a dirotto.
Piove da lunedì della settimana scorsa ormai, per fortuna con un paio di giorni di tregua fra sabato e domenica.
Io festeggio il fatto che l'Ombrone (affluente dell'Arno) tiene!!

http://it.wikipedia.org/wiki/Alluvione_di_Firenze_del_4_novembre_1966

Elena T.

Anonimo ha detto...

caro eraclix perdona loro perche non sanno quel che dicono, se tu ai comunisti che ci governano voui imparare i significato di solo queste due parole: patria & onore ti servirenno un paio di secoli perche sarebbe molto dura, quindi non ti scaldare più di tanto.....ah dimenticavo AUGURI A TUTTI COLORO CHE PORTANO UNA DIVISA
DI UN BUON 4 NOVEMBRE

SPARTANO

romoletto ha detto...

scusa spartano, ma ho l'impressione che tu non abbia letto chi abbia pubblicato il post, infatti non si tratta del sommo Eraclix, ma del sottoscritto, cioè Romoletto

romoletto ha detto...

Spero vivamente che una sciagura come quella che 42 anni fà colpì Firenze e paesi limitrofi non avvenga +, che gli uomini abbiano imparato dai propri errori e che non si facciano trovare nuovamente impreparati di fronte alle forze devastatrici della natura.
Siccome siamo in democrazia io ritengo che ognuno possa dire e festeggiare quello che vuole, liberissimo di farlo, il fatto sta che quando mi capita di ascoltare determinate scempiaggini, sia dette da deficenti di destra che di sinistra mi ribolle il sangue e comincio forse ad essere un pò troppo violento nel linguaggio.
Quindi se qualcuno pensa cheposso averlo offeso chiedo venia

Anonimo ha detto...

Non mi sento offesa da ciò che hai detto Romoletto, anche se il linguaggio usato non era molto bon ton, ma comprendo che qui siamo in un blog di uomini e che quindi andate meno per il sottile.
Ho compreso benissimo ciò che intendevi dire e, siccome non mi ritengo offesa, non c'è bisogno neppure di scuse.
Grazie comunque per il tuo pensiero!

Elena T.


PS. Ho un amico Maresciallo capo dei carabinieri, un altro Maggiore della Polizia Municipale e una amica poliziotta che lavora in Questura. Ovviamente sono molto fiera di loro e onoro questa festa!

kosovaro ha detto...

ciao elena,
che fine ha fatto la "g"?
...una cosa che non c'entra niente: eraclix dice che sei straf..., però non ci credo poi tanto, sarebbe la proma volta che ne conosco una "bonazza" (sempre per usare una espressione di felix) che sia anche intelligente!
...I'm jocking, of course!
all the best.

marco.

Anonimo ha detto...

Marco
ma non è che anche tu cominci a diventare un po' troppo curioso?? Elena T. è parte del mio nome, quindi mi appartiene, il resto era un gioco.

Eraclix è sempre molto buono con me! ;)
Grazie per il tuo complimento sull'intelligenza, lo apprezzo veramente molto! Anche se nemmeno tu mi conosci.. ;P

Elena T.

romoletto ha detto...

brava Elena, mettilo a tacere il kosovaro

kosovaro ha detto...

romoletto, non c'entri e non hai capito niente: fatti i fatti tuoi e pensa ad obama, se ancora ti illudi che i personaggi pubblici siano veramente quelli che dispongono del potere!
elena: chi ha mai detto che non sono curioso?
ancora: non eri tu ad affermare che si capisce molto di una persona da quello che scrive?
ciao a tutti e a presto.

marco.

eraclix ha detto...

mi assento per lavoro e trovo romoletto lanciatissimo(ben 2 post!!) e gt ridiventata T a tubare con il kossovaro...

Anonimo ha detto...

Eraclix caro, non solo.. Ho pure chiuso il blog!

Elena T.

PS. Ma perché non ti piace Elena T.?? Preferivi GT??..

Anonimo ha detto...

@gt o T:fine settimana giuro che mi metto al pc (portatile) e ci facciamo una chiacchierata by msn..se ti vas.. mandami via email il tuo indirizzo..baci sparsi!!
by eraclix

romoletto ha detto...

Come al solito dai dei giudizi affrettati sulle persone caro Marco, io non mi illudo completamente, sono abbastanza navigato per poter capire come stanno le cose e non ho bisogno di formulare delle teorie astruse e scagliarmi continuamente contro il sistema per poi sfruttarlo come fà qualcun altro.
Inoltre non immaginavo che fossi così permaloso da seccarti per una battuta di scherzo
Il tuo ex dirigente Flavio T., (se non avessi capito chi si nasconde sotto il pseudonimo Romoletto)

kosovaro ha detto...

sarei io il permaloso?
flavietto bello, sapevo che eri tu anche quando non ti eri ancora rivelato (lo stile e gli argomenti di discussione sono la tua firma).
poi, di quali giudizi vai parlando?
ho detto fatti i fatti tuoi per continuare il tuo scherzo dal momento che con te me lo posso permettere...o devo cominciare a misurare le parole?
vai romoletto che berlusca è in testa!
per elena: ho più di 40 anni, sono sposato con tre figli e, te l'ho già detto, sono pure brutto!
di ad eraclix di non fare il geloso... e anche che questo sabato non potrà chattare con te perchè DEVE organizzare la visione della partita con l'australia, VERO ERACLIX?
...oddio!... ho usato le maiuscole!
scusate, scusate...non lo faccio più!
a presto e che il seme del kosovaro germogli in tutti voi!

marco.

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks