lunedì 2 febbraio 2009

Ma dove stiamo andando a finire!!!!!!!!!!!!


Beh che dire, in questi ultimi tempi i nostri telegiornali e i vari quotidiani nostrani sono tempestati da notizie delittuose, da continue e mssicce notizie di morti e gesti criminosi da far inorridire ed accapponare la pelle persino ai peggiori assassini di questa terra.
E' notizia di oggi che sono stati presi i tre balordi di Nettuno che "per provare delle emozioni forti," hanno pensato di dar fuoco ad un clochard che il fato ha voluto che non fosse italiano ma bensì indiano, inducendo il nostro Presidente della Repubblica a dire che sono inamissibli questi atti di xenofobia, giusto, solo che in questo caso non possiamo parlare tanto di xenofobia ma quanto di degrado sociale.
Oltre i 6 romeni arrestati a Guidonia per la violenza perpetrata ai danni di una giovane copia di ragazzi, fra venerdì e sabato ne sono stati arrestati altri due che avevano assalito e violentato una connazionale in Calabria, e rigranziamo Iddio che questa povera vittima ha avuto il coraggio di denunciare i suoi carnefici.
E la nosta magistratura che fà, rilascia agli arresti domiciliari i sei violentatori di Guidonia che prima di venire arrestati stvano preparando la loro fuga per non essere presi ( qui mi piacerebe leggere un commento del nostro caro Sigfrido).
Altra notizia di oggi è che altri ragazzi in preda ad alcool ed a sostanze stupefacenti hanno abusato di alcune ragazze che erano andate in discoteca per divertirsi.
E che dire delle ragazze di 16 anni di Perugia che davanti le loro scuole vendono i propri corpi agli spacciatori per avere la loro dose di coca quotiana, o delle minigang di delinquenti che si stanno formando nelle nostre grandi città, gang composte anche da ragazzini extracomunitari, peruviani, cinesi, africani, bolivani etc etc
Ma dove cavolo sta andando a finire la nostra società e il nostro mondo?
Penso che faremmo bene a fermarci per riflettere piuttosto che continuare a correre dietro il Dio denaro senza aver rispetto per niente e nessuno, prima che sia troppo tardi...

11 commenti:

Antigone ha detto...

E' davvero sconcertante. Questa dovrebbe essere una civiltà e invece mi sto rendendo conto che ho sempre più paura a mettere al mondo dei figli. E purtroppo queste cose succedono perchè siamo in un paese in cui la giustizia è inesistente. Certe cose in altri stati, europei e non, non sarebbero passati indifferenti. Siamo arrivati ad un punto in cui l'assassino viene arrestato e dopo qualchegioro viene rilasciato con tanto di scuse e invece chi uccide per legittima difesa viene messo in carcere e di uella cella viene buttata la chiave.

Romoletto ha detto...

purtroppo in Italia siamo ridotti che per farti valere si deve delinquere grazie ai nostri legislatori che dovrebbero legiferare in materia, ed ai magistrati che dovrebbero far rispettare la legge

Antigone ha detto...

Purtroppo sono loro i primi a violarla la legge e a rigirarla come vogliono

Antigone ha detto...

Purtroppo sono loro i primi a violarla la legge e a rigirarla come vogliono

Elena T. ha detto...

Antigone, io un figlio ce l'ho già e di 20 anni. Devo dire che per fortuna è un ragazzo molto intelligente che ha il coraggio di pensare con la propria testa e di saper andare controcorrente. Si è scelto pure gli amici che la pensano come lui e non ha avuto nessun timore a chiudere con persone di cui non condivideva opinioni e stile di vita.
Forse a volte, in tanto degrado, di risvegliano coscienze forti e caratteri fermi.
Io vedo anche giovani che non si accontentano della vita facile che si vive in quantità e in velocità, ma che hanno il coraggio di portare avanti le loro opinioni.
Certo forse sono ancora troppo pochi, ma è bello vedere che esistono e sentirli parlare!
Non temere per i figli che forse avrai, perché potrebbero essere la cosa migliore che tu abbia visto..
Io sono fiera di mio figlio e mi piace trascorrere tempo con lui e con i suoi amici perché sono davvero delle belle persone che sanno scegliersi la vita che vogliono!
E indovina un po'?? Il loro esempio sta contagiando altri..

Romoletto ha detto...

Fortunatamente ai pro corrispondono i contro e viceversa, e penso ancora che i ragazzi che abbiano i sani principi morali siano la maggioranza, ma se si continua a dare risalto a determinati cattivi insegnamenti ed ad atti di violenza che ne sarà della voce di queste cosidette mosche bianche?Flavio T.

Antigone ha detto...

Grazie per le belle parole. Io ho l'età di tuo figlio e anche io ho fatto delle scelte che mi hanno portato sulla buona strada. E sper che le geerazioni future possano seguire il mioesempio e quello di tuo figlio...

Elena T. ha detto...

Romoletto, credo proprio che il punto sia questo, cominciare a dare risalto alle belle persone e alle loro buone azioni in modo da creare l'emulazione anche in positivo..

Elena T. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Elena T. ha detto...

Niente è a caso, Antigone. Sono sicurissima che il vostro esempio lascerà un segno!
Inoltre credo che non ci sia nessuna gloria nel seguire la massa. Per questo io stessa ho sempre preferito andare controcorrente..

kosovaro ha detto...

anticonformista per forza?
uhm...

marco e basta.

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks