lunedì 16 febbraio 2009

Meno male che i piccoli sono tosti!!!


La Nazionale Italiana Under 20 di Stefano Romagnoli e Alessandro Ghini si arrende di misura (23-29) ai pari età dell’Irlanda nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria disputata questo pomeriggio al “Walter Beltrametti” di Piacenza.Dopo la sconfitta per 17-0 contro l’Inghilterra della settimana scorsa, gli Azzurrini mostrano ulteriori progressi, ma concedono qualcosa di troppo nel finale di gara permettendo così agli ospiti di conquistare il successo finale dopo sessanta minuti all’insegna dell’equilibrio.
“Il risultato ci penalizza – dice a fine gara Alessandro Ghini – ma c’è comunque soddisfazione per i passi avanti compiuti dalla squadra sia dal punto di vista attitudinale che tecnico tattico. I ragazzi hanno interpretato la gara con grande personalità, lottando sino all’ultimo, e anche se rimane molto da migliorare in chiave offensiva già oggi si sono visti progressi importanti rispetto a sette giorni fa. Questo gruppo ha grande temperamento, vuole vincere, e guarda già al prossimo impegno contro la Scozia”.Da sottolineare, rispetto a quanto detto da Ghini, che uno dei limiti mostrati dagli azzurrini è stato in difesa, piuttosto che in attacco. I placcaggi, infatti, sono stato uno dei problemi dei trequarti italiani, che andavano sempre alti, facendo guadagnare metri agli irlandesi e prendendo alcuni pericolosi buchi difensivi. Ma è un'Italia in crescita e, sinceramente, più che di sconfitta onorevole si deve parlare di occasione persa. Bene Furno, Benvenuti, Petillo e Venditti, mentre la mediana non mi ha convinto particolarmente.
Piacenza, Stadio Beltrametti – sabato 14 febbraio 2009RBS 6 Nazioni U20 200)9, II giornataITALIA – IRLANDA 23-29 (9-13)Italia: Benettin; Gori, Majstorovic, Benvenuti, Venditti (30’ st. Mortali); Iannone, Martinelli; Petillo (cap), Caffini, Ferrarini (26’ st. Chillon Al.); Furno, Cazzola F (16’ st. Cicchinelli).; Romano, Manici, LovottiIrlanda: Kearney; Doyle (1’ st. O’Mahony R.), McKinley, Sheridan, Keating; Madigan, Murray (9’ st. Healy); O’Mahony P., Ryan, Ruddock R.; Flanagan (26’ st. Sandford), Ruddock C.; McGrath (16’ st. O’Connell), Sexton, McAllisterArbitro: Lafon (Francia)Marcatori:p.t. 4’ cp. Murray (0-3); 9’ cp. Madigan (0-6); 16’ cp. Benvenuti (3-6); 33’ m. O’Mahoney P. tr. Murray (3-13); 39’ cp. Benvenuti (6-13); 46’ cp. Benvenuti (9-13); s.t. 6’ cp. Murray (9-16); 8’ m. Venditti tr. Benvenuti (16-16); 10’ cp. McKinley (16-19); 22’ cp. McKinley (16-22); 39’ m. O’Mahoney R. tr. Madigan (16-29); 45’ m. Furno tr. Benvenuti (23-29)Note: campo in buone condizioni, duemila spettatori circa.

3 commenti:

eraclix ha detto...

secondo me meglio guardare loro che certe figure umilianti dopo i proclami di riscatto..Ma mallet e troncon vivono nel mondo reale o nel mondo dell iperuranio?!

Anonimo ha detto...

ieri sera (lunedì 16 febbraio) allenamento in via istria e birrata finale...
Ci siamo proprio divertiti..alla prox!

Romoletto ha detto...

Scusa eraclix, ma i diritti d'autore li hai pagati????

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks