domenica 1 febbraio 2009

Mi dispiace doverlo fare ma.....

Razzi da Gaza, Israele promette risposta "sproporzionata"

GERUSALEMME (Reuters) - di Jeffrey Heller
Il primo ministro israeliano Ehud Olmert oggi ha minacciato una "risposta sproporzionata" al continuo lancio di razzi su Israele dalla Striscia di Gaza sotto il controllo di Hamas.
Dal 18 gennaio, giorno di inizio della fragile tregua che ha messo fine a 22 giorni di conflitto, ci sono stati sporadici lanci di razzi. Israele ha risposto nella maggior parte dei casi con attacchi aerei.
Almeno due razzi lanciati dai palestinesi hanno colpito il sud di Israele oggi, senza però provocare vittime o danni. Lo riferisce la polizia.
Un'ala delle Brigate Martiri al-Aqsa, un gruppo che appartiene alla fazione Fatah del presidente palestinese Mahmoud Abbas, ha rivendicato l'azione.
"La posizione del governo è stata dall'inizio che se si spara contro i residenti del sud, ci sarà una dura risposta di Israele che sarà sproporzionata", ha detto Olmert al vertice settimanale del gabinetto dopo il lancio degli ultimi razzi.
"Agiremo secondo le nuove regole che assicureranno che non veniamo coinvolti in una nuova guerra di lanci incessanti alla frontiera meridionale, il che priverebbe i residenti del sud di una vita normale", ha aggiunto Olmert, senza fornire precisazioni in merito.
Israele è stato criticato per la morte di oltre 1.300 palestinesi, inclusi almeno 700 civili, durante la guerra.
I critici dicono che Israele ha agito in maniera sproporzionata nella sua offensiva in aree fortemente popolate per rispondere al lancio di razzi, che in otto anni hanno ucciso 18 persone.
Durante il conflitto, hanno perso la vita 13 israeliani: dieci soldati e tre civili.


Ed adesso, gentilmente, mi volete dire chi è che rompe continuamente la tregua e non vuole sentire parlare minimamente di pace?

18 commenti:

kosovaro ha detto...

mi ero solo illuso...questo sei!

Anonimo ha detto...

mi chieso cosa intendano per risposta Sproporzionata?

se con la precedente azione difensiva aveva fatto oltre 1300 morti contro qualche decina...(con un rapporto 130 palestinesi morti contro 1 israeliano ),ora che voglio una azione sproporzionata c'e da chiedersi quale sara il rapporto...?


Sigfrido

Romoletto ha detto...

beh, è gia sproporzionata il rapporto gi forza umana, circa 3.000.000 gli israeliani, contro i più 30.000.000 milioni di arabi che li circondano caro Sigfrido,

Romoletto ha detto...

No caro Marco invece ti sbagli, è semplicemente per dimostrare che le cosidette povere vittime non sono così vittime, e se difficilmente si raggiungerà la pace in quell'angolo loro ne hanno una grande parte di responsabilità

Anonimo ha detto...

non capisco il tuo paragone...
ma non fà nulla

sigfrido

Anonimo ha detto...

forse intendi dire che c'e' una proporzione dettata dal rapporto palestinesi/israeliani vivi?

sigfrido

Anonimo ha detto...

speiamo che usino l'atomica per bilanciare il rapporto!
sigfrido

Romoletto ha detto...

No, penso che tu l'abbia capito a quale paragone mi riferisco e che proprio non riesci ad accettarlo.
P.S. Quale delle 2 parti dovrebbe usare l'atomica? Entrambe ne sono in possesso

Romoletto ha detto...

Comunqueu nè tu nè Marco avete risposto alla mia domanda, spero che m'illuminerai presto con la tua saggezza, anche domani sera al fahrenheit

Anonimo ha detto...

confesso che discutere con te mi avvilisce e mi fa girare le ...! Sei l'unico al mondo che asserisce che hamas possiede la bomba atomica!
una stronazata così grossa non l'avevo mai sentita.
Meglio discutere con Danao che ha 4 anni...

Ed io che pensavo che i missili CASSAN fossero il massimo che potevano sparare...
Sarai stato tu a fornire le prove agli americani del possesso delle armi di distruzione di massa irakene?

Sigfrido

kosovaro ha detto...

flavio, se vuoi i miei commenti, devi cambiare strada...

Romoletto ha detto...

Caro Sigfrido come al solito tu perdi la bussola e straparli a vanvera, come in certi posts passati
Io non ho detto che Hamas possiede l'atomica, ma ho parlato di arabi, e precisamente parlo degli hezbollah (lo scrivo come lo pronuncio xkè non so se è scritto giusto) iraniani che in passato hanno fomentato la guerra contro Israele armando gli hezbollah libanesi e palestinesi.
E dato che l'Iran per voce del suo presidente nega l'esistenza di Israele e dell'olocausto non mi meraviglierei che quando prima piazzassero una o più bombe in Israele tramite i loro accoliti.
Ma che ci parlo a fare con te , dato che dopo di Hitler e Mussolini il male assoluto per te sono gli USA ed Israele, metre Stalin che fino all'invasione della Russia (luglio 1941) si considerava amico ed alleato di Hitler, è per te un santo e sono anche convinto che tu avrai il coraggio di negare che i tuo cari amici arabi erano alleati dei nazi-fascisti, e che esistevano nell'esercito tedesco reparti di SS (schultsstaffeln) arabe che davano il loro contributo allo sterminio degli ebrei.
Adesso mi sono stancato di risponderti e ti lascio cuocere nella tua bieca ignoranza

Anonimo ha detto...

sono cotto!

Sigfrido

Romoletto ha detto...

ah scusa Sigfrido, ho dimnticato di elencare nel male assoluto anche Silvio Berlusconi.
Chiedo venia per la dimenticanza

Anonimo ha detto...

ah,ah,ah,ah..così mi piace sigfrido vivo e polemico...
by eraclix

Anonimo ha detto...

@romoletto fra te che speri nella decima crociata e i collaboratori del gran TURCO non ci possono essre posizioni concilianti..la prox volta non fare il buonista...è deleterio, per tutti...

Romoletto ha detto...

Ti sbagli io non spero alla decima crociata perchè già sono alla XIII°, comunque chi sei tu che mi dici di non fare il buonista, io non lo sono mica, sono semplicemente un realista e cerco di essere il + obiettivo possibile

Romoletto ha detto...

Dallo stile sembreresti Eraclix

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks