martedì 20 gennaio 2009

no censure si rispetto


Mi spiace..Odio la censura..Ma un post che ha il solo scopo di massacrarsi, non ha alcun senso. Il blog è un luogo dove incontrarsi e scontrarsi rugbysticamente, in maniera dura ma nel rispetto delle regole.

il Post che stava qui precedentementei ha infranto ogni regola di rispetto reciproco, e tra una rissa e una mischia c'è una grande differenza.
Il rugby insegna che ce le si da di santa ragione(in questo luogo a commenti) e poi si ride con una birra nel terzo tempo, non ci si sfida a contatti "pericolosi" all esterno di questo luogo, il blog appunto, che nasce come la nostra club house virtuale.

13 commenti:

Romoletto ha detto...

Hai ragione da vendere, ma a me é servito per scoprire chi fosse questo fantomatico anonimo che insulta le persone senza conoscerle e che scarica tutta la sua frustrazione sul blog, e l'unico modo per far sì che uscisse allo scoperto, ed ho ottenuto il risultato che volevo
Come è stato giusto eliminare il post spero che tu elimini anche i comenti indecorosi ed offensivi di quell'essere nei miei confronti
Ciao

Romoletto ha detto...

Scusa, ma a quali contatti pericolosi al di fuori del blog ti riferisci?
Il mio invito era semplicemente per conoscerci e confrontare intellettualmente ed ideologicamente le nosre idee, mica uno scontro fisico, io sono una persona pacifica e questo tu dovresti saperlo.

Romoletto ha detto...

Hai ragione da vendere, ma é servito per scoprire chi fosse questo fantomatico anonimo che insulta le persone senza conoscerle e che scarica tutta la sua frustrazione sul blog, e questo era l'unico modo per far sì che uscisse allo scoperto, ed ho ottenuto il risultato che volevo
Come è stato giusto eliminare il post spero che tu elimini anche i comenti indecorosi ed offensivi di quell'essere nei miei confronti, e che blocchi i suoi prossimi commenti impostati sulla stessa falsa riga.
Ciao

Anonimo ha detto...

mi dispiace se ho offeso la sensibilità di Romoletto. Non pensavo di aver fatto la cacca fuori dal vaso.
pensavo comunque di rientrare nella forbice di una durissima dialettica ma pur sempre corretta .Non credo di aver usato parolacce ma solo parole forti...
lo stesso credo abbia fatto il fascista Romoletto.
La censura a cui ci sottoponi mi lascia intendere la tua natura .
Un saluto a tutti voi

Anonimo alias Peppimo alias Marco

romoletto ha detto...

Onestamente avrei preferito qualche parolaccia rispetto a delle accuse infondate rivoltemi da persone che non mi conoscono assolutaente

kosovaro ha detto...

peppino alias tutto quello che vuoi tu, conosco romoletto e ti posso dire che è - come si dice? - uno che abbaia ma non morde, almeno non nel senso di gettarsi a testa bassa in risse e scazzottate.
se l'invito che ti ha fatto poteva sembrare minaccioso, ti assicuro che non hai niente da temere.
stai parlando con gente che, con tutta l'ottusità di cui puoi accusare, è pur sempre rugbista e, stanne certo, scontri ne abbiamo a sufficienza sul campo.
eraclix ha fatto bene ad eliminare il post ed ha tutto il mio appoggio, anche se non ne ha certo bisogno!
questo blog vuole parlare di rugby, ma chi sa cos'è il rugby non può esimersi dal praticare una certa politica di vita - e non di partito - e qui chi ha da denunciare i malanni della società o vuole proporre le sue idee e, perchè no, prestare il suo operato al fine di migliorare noi e chi ci sta vicino è ben accetto.
...certo, non tutti la pensiamo allo stesso modo e, inevitabilmente, a volte non abbiamo la stessa linea di pensiero.
io stesso mi sono più volte dissociato da certi temi che non condividevo, con questo non è che ci spariamo a vicenda, cerchiamo piuttosto di confrontarci civilmente ed usare la critica come base su cui costruire.
almeno ci proviamo.
come hai potuto constatare, siamo diversi a curare questo blog ed ognuno di noi ha piena libertà nei post pubblicati...persino io ho usato il blog a scopi personali quando ho annunciato il mio ritiro (temporaneo) dal rugby giocato, ma non ho certo oltrepassato il limite della decenza.
...ecco, questo invece è capitato con il post in questione che è stato cancellato.
infine, anche se in italia è poco noto, il rugbista non è necessariamente un atleta che si cimenta sul campo nella pratica di questo sport, è sopratutto uno stile di vita.
...ovviamente prima di essere rugbisti siamo uomini e, ahimè, non ne ho mai conosciuto uno che non commetta errori.
...ma gli errori sono necessari per crescere e migliorare.
scusa se il tono è da "predicozzo", magari eri già a conoscenza dei concetti enunciati, però mi sembrava che si stesse perdendo di vista lo scopo per cui questo blog è nato.
infine, mi rivolgo a te perchè romoletto lo vedo spesso e possiamo discuterne di persona, magari anche animatamente ma giammai violentemente.
tu vivi in una realtà lontana anni luce da marsala, non so se la conosci, ma qui le cose non sono come sembrano e nemmeno come le descrivono in "continente".
se vuoi sincerartene di persona vieni e non ti preoccupare, non solo non ti torceremo un capello ma saremo lieti anche di ospitarti pretendendo in cambio solo un pò di rispetto...ti sembra molto?
alla prossima e stammi bene.

marco.

Romoletto ha detto...

Questa volta mi sei piaciuto Kossy e concordo con te al 100%, ecco così si parla.

Anonimo ha detto...

@anonimo..Come ho ben indicato dal post la censura non esiste in questo blog. Invece esiste il rispetto reciproco a prescindere dalla differenza anche sostanziale delle vedute, delle idee, delle pearole, dei caratteri che vi stanno dietr.
L'inoservanza delle regole del gioco portano al cartellino rosso, cioè l'espulsione dal campo di gioco.
by eraclix arbitro di ovalia

kosovaro ha detto...

eraclix tu con gli arbitri in comune hai solo le....mi hai capito, vero?
...naturalmente scherzo!
romoletto, chiamami marco, animale, kosovaro, pazzo, come vuoi tu...ma per piacere, non mettermi 'sti ridicoli nomignoli.
a presto.

marco.

Romoletto ha detto...

Ma io adoro farti incazzare

kosovaro ha detto...

...chi dice che m'incazzo?
mi da fastidio ma posso benissimo conviverci.
...certo, dipende anche da cosa intendi per rispetto...
2 feb. riunione...portami belle novità!
a presto.

marco.

Elena T. ha detto...

Premetto che non ho letto i commenti precedenti, ma solo il post. E su questo mi esprimo e sulla decisione di eliminare quello precedente che trovo giustissima!!
Ultimamente su questo blog si respirava un'aria troppo tesa e intrisa di polemiche che, di sicuro, non porta a niente di costruttivo e non giova a nessuno.
Spero davvero che adesso i toni si siano smorzati definitivamente!
Però mi chiedo perché si debba parlare di politica.. Ci sono innumerevoli argomenti da poter affrontare!..
Musica?? Che genere vi piace??..
La mia è un'anima rock!

kosovaro ha detto...

...every little thing of music is magic.

"....la piu' bella vittoria l'avremo ottenuta quando le mamme italiane spingeranno i loro figli a giocare al rugby se vorranno che crescano bene, abbiano dei valori, conoscano il rispetto, la disciplina e la capacita' di soffrire. Questo e' uno sport che allena alla vita."

John Kirwan ex allenatore nazionale italiana e giocatore degli All Blacks